quanto ti devo

“se ti do un numero mi sai dire quanto ti devo?”

a me? a me basterebbero anche 2000 euro.  giusto per pagarmi un paio di cose…

Annunci

la partita iva presenta: BLOB

“mi puoi fare lo scontino parlante?

“…”

“si, mi serve lo scontrino parlante fattura.”

“ehm, ok. mi dici  la partita iva?”

me la dice

“ok, ragione sociale?”

“sono un medico.”

“ok, quindi cosa scrivo?

“che lavoro in uno studio”

“si, intendo sotto ragione sociale come sei segnata?”

“dipendente?”

“ehm. no se hai la partita iva, cosa c’è scritto sul foglio della partita iva?”

“che sono un medico”

“ok, allora scrivo dottoressa….”

“….”

“mi serve il tuo nome e cognome”

“medico.”

qualcuno chiami un dottore per questo dottore!!!

fa tutto lei

“voglio un’altra sim. ma ho questo telefono. e qui ce ne stanno mica due no?”

“ehm. no, lì ce ne sta una sola purtroppo. deve comprare un dual sim. ma deve provare nel negozio qui fuori, noi non li abbiamo.”

“eh ma se io lo compro là il telefono poi vengo qui e lei m fa tutto: mi mette la sim me lo sistema fa tutto lei.”

 

le aggiusto anche lo scaldabagno.

giga minuti

“voglio questa offerta. com’è?”

“hai minuti messaggi verso tutti e 2 giga di internet”

“cosa sono 2 giga?”

“se scarica oltre 2 giga va più lenta la connessione”

“e se supero i minuti quanto pago?”

“19 centesimi al minuto, senza scatto ala risposta”

“quindi dopo che scarico l’internet pago così tanto?”

 

 

forse le arrivano le risposte  in delay. forse. o forse ha scaricato più di 2 giga e le va lento il cervello.

non pagare

“mi è arrivata la fattura e io non dovevo pagare la chiavetta ma non so forse è solo un’informazione”

“cosa?”

“eh che c’è una cosa con scritto il costo della chiavetta”

“ma hai letta la fattura?”

“eh si, c’è una cosa scritta e poi il prezzo della chiavetta.”

“ci sarà scritto sopra non pagare, no?”

“infatti c’è scritto”

“e quindi…”

“e quindi volevo sapere se non pagare voleva dire che non dovevo pagare.”

no vuol dire scemo chi legge.

il genio delle 10.15

“Ho fatto un passaggio e non è attivo.”

“….scusi?”

“che in teoria ieri doveva passare oggi niente non è attivo.”

“ma il numero? le sono arrivati i messaggi di attivazione del numero e ha aspettato che smettesse di funzionar la sua sim?”

“no, ma ho finito il credito quindi è uguale no?”

“no. va beh controlliamo…..signora, il passaggio è già avvenuto”

“beh era quello che le dicevo  anche io, ma non è attivo”

“ma cosa!”

“l’offerta”

“no guardi, l’offerta c’è”

“e allora perchè non mi fa chiamare?”

“credito ne ha?”

“e che ne so”

“controlli, se l’offerta costa 19 lei dovrebbe avere 1 euro”

“non è vero”

“controlli”

“….si ho un’euro. ma allora perchè quando chiamo mi dice che il mio credito è inferiore a 3 euro?”

“ehm, perchè è un semplice avviso. se aspetta che finisca la frase poi il telefono squilla.”

non mi avete attivato niente

“ieri ho fatto un’offerta. non me l’avete attivata.”

“mmm, sicura? magari ci sono dei rallentamenti sul sistema, se mi da il numero controllo.”

“si si  sono sicura. mi sono arrivati tutti i messaggi che l’offerta era attiva, ma poi mi dice che no è attiva.”

“chi glielo dice scusi?”

“il numero che faccio per sapere i minuti, guardi, guardi!”

“signora, sta facendo il numero sbagliato.”